• Email : info@shiatsuisi.it

  • Tel : +39 339-2770113

Il Massaggio Svedese viene comunemente chiamato in questo modo in alcuni paesi di lingua Inglese, Olandese e in Ungheria. Da noi in Italia, e in altri paesi il Massaggio Svedese è comunemente noto come Massaggio Tradizionale. Le sue origini sono un po' contraddittorie ma la paternità del massaggio svedese sembra venga attribuita, in primo luogo, ad un medico fisioterapista del 1700 / 1800 Pehr Henrik Ling il quale, nel 1813, fondò una scuola: L'Istituto Ling. Le tecniche le nomenclature ed il metodo vennero attribuite a questo medico e, successivamente, altri noti professionisti come Johan Georg Mezger e Albert Hoffa, svilupparono ulteriormente queste tecniche dando vita all'attuale Massaggio Svedese, o tradizionale,  praticato in tutto il mondo. 

 

 

A cosa serve il Massaggio Svedese

Il Massaggio Svedese è utile sa per il corpo che per la mente. Rilassa, distende i muscoli aiutando ad eliminare eventuali contratture, favorisce la circolazione ed il drenaggio linfatico e per questo è utile a coloro che necessitano di trattamenti modellanti per ridurre l'adipe e la cellulite. Viene utilizzato per combattere alcune tipologie di disturbi e, tra essi ricordiamo:

 

  1. Mal di testa
  2. Cattiva digestione
  3. Stipsi
  4. Contratture
  5. Insonnia
  6. Adipe e cellulite
  7. Dolori lombari, lombalgia e sciatalgia
  8. Dolori Cervicali e cervicalgia
  9. Dolori Articolari

     

     

Manipolazioni tipiche

Le manipolazioni tipiche di questo massaggio sono molteplici, alcune più energiche, ed altre invece, delicate come lo sfioramento. Ogni tipologia di manipolazione ha, ovviamente, un suo scopo ben preciso. Vediamo quali sono le manipolazioni tipiche del Massaggio Svedese:

  1. Sfioramento leggero, adottato per rilassare corpo e mente;
  2. Sfioramento appoggiato, comunemente utilizzato per drenare e favorire la circolazione;
  3. Tecnica di frizione, molto utile per combattere adipe e cellulite;
  4. Impastamento superficiale, adottato sempre per trattare adipe e contrastare la cellulite;
  5. Impastamento profondo, adottato per i muscoli, e per combattere contratture;
  6. Percussione: si tratta di leggeri colpetti attuati in modo consecutivo e ritmico.

 

 

L'ambiente e gli oli

Il massaggio richiede un ambiente tranquillo, caldo ed accogliente, un luogo in cui far sentire a proprio agio le persone da trattare. Si utilizzano oli per massaggio ed un apposito lettino. Profumi, atmosfera e suoni, possono favorire un'azione rilassante durante il trattamento. I benefici avvertiti dai pazienti vengono riferiti anche subito dopo il trattamento e anche durante lo stesso. 

A chi è rivolto il massaggio svedese e le controindicazioni

Il Massaggio Svedese è rivolto sia al pubblico maschile che femminile. Adottato per motivi estetici, nonché funzionali e rilassanti, viene spesso associato al Massaggio Sportivo da operatori del settore sportivo. Non esistono controindicazioni particolari ma, come tutte queste tipologie di attività va evitato qualora sia presente febbre, dermatite, infiammazioni o bruciature, e patologie di rilievo.

Può essere associato ad altri trattamenti manipolativi come lo Shiatsu e L'Osteopatia in modo da interagire in maniera sinergica ristabilendo un equilibrio psico fisico alterato da traumi, cattive posture e quant'altro. 

 

Ti interessa un corso di Massaggio Svedese? Chiama per info:  391 11 81 639

Per terapie alternative e medicina alternativa si intendono tutte quelle attività preposte a migliorare sensibilmente il benessere fisico e psichico.

Si tratta di attività non riconosciute dalla medicina tradizionale e per questo considerate appunto "alternative". La medicina orientale rientra in queste attività, considerate alternative. 

 

 

Medicina Orientale

 

La medicina Orientale racchiude varie discipline olistiche di tipo terapeutico sportivo. Tra esse troviamo anche lo Shiatsu riconosciuto dalla medicina ufficiale giapponese (Shiatsu Namikoshi) che lo pratica, da molti anni, nelle strutture sanitarie ed ospedaliere del proprio paese. 

Non solo Shiatsu, ma anche la riflessologia plantare,  trattamenti cranio sacrali, l'agopuntura, sono tutte pratiche che ci provengono da Giappone e Cina e che, attualmente, se pur adottate da molte persone e in molti ambiti, inclusi quelli sportivi, continuano ad essere considerate come tecniche alternative. 

 

Gli sport come terapia

Oltre ai trattamenti alternativi vi sono anche degli sport provenienti dal mondo orientale che contribuiscono enormemente ad accrescere il benessere del corpo e della nostra mente. Tra esse sicuramente si colloca lo Yoga in tutte le sue varianti, ed anche tutte quelle discipline che hanno un approccio con la respirazione e la meditazione. Si tratta di attività sportive che provengono anch'esse da Cina e Giappone due popoli con culture completamente diverse da quelle del mondo europeo. Altre attività sportive di questa tipologia che meritano di essere ricordate sono:

 

  • Tai-chi e l'Aikido concorrono a migliorare il benessere fisico e mentale. 
  • Il NIA Fitness una pratica sportiva che permette di mantenersi in forma e di bruciare calorie.
  • Le arti marziali di cui ricordiamo lo Judo, l'MMA ossia le arti marziale miste,  il Tai Chi Chuan, il Ju - Jitsu,  Aikido ed il Kung fu. 

 

Lo Judo arte marziale popolare basta su proiezioni e prese,  fu introdotto in Giappone nel 1882 da Jigorō Kanō.

Il Tai Chi Chuan è un arte marziale molto antica, caratterizzata da movimenti armonici e lenti. E' basato sul concetto taoista di Ying e Yang. Nasce come sistema di autodifesa e si trasforma , pian piano in una pratica efficace dii benessere e salute. A proposito di questa disciplina, abbiamo approfondito l'argomento parlando del Tai Chi Chuan e dei 3 principi fondamentali. 

Lo Ju-Jitsu è una antichissima lotta di origini giapponesi. La parola stessa significa flessibilità, ed unisce le tecniche tipiche del Karate alle tecniche dello Judo.

L'Aikido è un'antica arte marziale proveniente dal Giappone conosciuta come Budo, introdotta intorno al 1930 da Morihei Ueshiba. Si pratica sia con armi bianche che a mani nude.

 

Cosa si intende per attività olistiche?

Le terapie e le discipline olistiche hanno lo scopo di aiutare gli individui e le persone in genere a ripristinare un sano equilibrio psicofisico. Attraverso le terapie olistiche si orienta la ricerca della salute dell'individuo andando ad agire sull'insieme "corpo"  e "mente" come unità inscindibili, e stimolando dunque, un naturale processo di regolazione e guarigione o meglio di autoguarigione.

 

 Ti potrebbe interessare

Lo Shiatsu aiuta a migliorare le relazioni familiari

 

 

Lo Shiatsu, metodologia di origine orientali, è utile sia in gravidanza che nel post partum e nel periodo successivo ad esso.

Lo Shiatsu serve ad alleviare diversi disturbi tipici di tutto il periodo della gestazione. Anche il parto ed il puerperio traggono grande giovamento dai trattamenti shiatsu fino a contribuire al miglioramento della relazione mamma bambino già nel periodo di gestazione. 

Shiatsu in gravidanza

 

Trattamenti shiatsu in gravidanza

Come abbiamo visto in altri articoli, lo shiatsu è adatto a tutti: bambini, anziani, donne uomini di qualsiasi età e sesso possono trarre beneficio dai trattamenti shiatsu. Se questo è valido in situazioni di "normalità" lo è ancor più durante il periodo della gravidanza, in cui, una donna, si trova a vivere, respirare, mangiare e deambulare per due. Mal di schiena, nausea gravidica, mal di testa sono solo alcuni dei disturbi che affliggono la donna in attesa.  A questi poi si sommano le problematiche di tipo psicologico come l'ansia, (il mio bambino sarà sano? andrà tutto bene?) la paura per il parto, e così via. Tutte problematiche di varia entità che attraverso i trattamenti shiatsu possono essere risolte o attenuate. Ricordo che i trattamenti, conosciuti impropriamente come massaggi shiatsu, sono utili in molte situazioni e migliorano le relazioni familiari ed il benessere di coppia. 

Lombalgia in gravidanza

Se la nausea è un sintomo presente in gravidanza specie nel primo trimestre, la lombalgia accompagna il periodo di gestazione soprattutto nel secondo e terzo trimestre quando il peso di feto ed annessi tendono a sovraccaricare la colonna vertebrale ed il peso a far assumere alla mamma una postura non corretta che va a sovraccariche le vertebre e la colonna in tutta la sua interezza. In questa tipologia di disturbo gravidico lo shiatsu si rivela di grande utilità andando ad agire nelle aree (tsubo) di stimolazione specifiche della colonna vertebrale. 

Depressione post partum e allattamento

La gravidanza prima, ed il puerperio poi, sottopongono la neo-mamma ad uno stress psico fisico di enorme livello. Alcune donne maggiormente predisposte, possono manifestare crisi depressive transitorie più o meno gravi, dovute alle modificazione ormonali che accompagnano il post partum e l'allattamento. Quel che è certo è che questo disturbo, che può presentarsi in ogni donna, non va mai sottovalutato in quanto, anche se in rari casi, può sfociare in vere e proprie patologie di rilievo. 

Il cervello umano ha le sue fragilità e, specie in alcuni individui può sopperire alle stimolazioni che la gravidanza prima, ed il parto poi con l'allattamento, possono innescare. I trattamenti shiatsu nelle crisi depressive e nel post partum possono aiutare moltissimo la donna  a recuperare il suo equilibrio, coadiuvandosi magari anche con lo psicologo, e talvolta, ne casi gravi, con terapie farmacologiche. A tal proposito anche i trattamenti cranio sacrali di osteopatia si rivelano utilissimi. 

Shiatsu e parto

 

Durata dei trattamenti shiatsu in gravidanza

La gravidanza affatica la mamma e dunque, anche la digitopressione shiatsu sarà mirata ed adattata al caso specifico. Per questo il trattamento avrà una durata ridotta che può variare, generalmente, dai 5 minuti fino ai 25 minuti.

Allungamenti e digitopressione sono utili nel favorire lo sviluppo fisico del feto e del neonato e ne facilitano i movimenti nei vari stadi di crescita. Lo shaitsu, come vediamo dalle statistiche in Giappone, rende la vita più lunga, e le persone che lo praticano sono più longeve. Di questo se ne è parlato alla Settimana Nazionale dello Shiatsu tenutasi nel mese di Settembre, intitolata "Shiatsu e pratiche di lunga vita". Non a caso lo shiatsu è, tra le discipline del benessere, quello più amato dagli italiani per la sua grande capacità antistress.

Shiatsu per mamma e bambino

Come è ben noto lo stress di per se è implicato, come causa scatenante, in moltissime patologie del corpo umano. Riequilibrare la mente, aiuta a proteggere il corpo dalle malattie e lo rinforza. Per questo motivo, in ogni momento della vita, gravidanza inclusa, lo shiatsu, trattamento del benessere, è molto indicato.

La gravidanza ed il parto rappresentano dei momenti in cui indubbiamente, sia mamma che bambino, vengono sottoposti a grande sollecitazioni fisiche, meccaniche, psichiche generando stress.  Mamma e bambino, possono trarre enorme giovamento dallo shiatsu e dalla stimolazione degli tsubo, sia a livello fisico che psichico. 

 

 Shiatsu bambini e neonati

 

Il parto stesso può essere reso meno gravoso, ed è proprio per questo motivo che, in alcune città italiane, sono presenti dei corsi shiatsu per le ostetriche utili per facilitare l'induzione nel parto e ridurre ansia e stress da parto

 

La ginnastica posturale si sta notevolmente diffondendo. Da prima interpretata erroneamente come una ginnastica dolce per anziani è attualmente apprezzata da molte fasce di età per i benefici che apporta al corpo. 

A cosa serve la ginnastica posturale

La ginnastica posturale si avvale di una serie di esercizi  che hanno come obiettivo lo scopo di riequilibrare il sistema muscolo scheletrico. Attraverso esercizi specifici si cerca di agire sulle zone dolenti del corpo migliorando la postura ed il controllo dello stesso. Esercizi che hanno uno scopo rieducativo rivolta al corpo e all'apprendimento di posizioni posturali corrette che si assumono durante l'arco della giornata nel corso di attività di vario genere come studio, lavoro, sport, lo stare seduti etc. Cattive posture possono incidere negativamente sulla qualità di vita. Si tratta dunque di una vera e propria riabilitazione. Con la ginnastica posturale si possono ottenere miglioramenti in vari ambiti:

  • Migliora la mobilità e l'elasticità muscolare attraverso tecniche di allungamento e mobilizzazione articolari preservando l'integrità connettivale e articolare.
  • Migliora forza, resistenza e capacità cardio-respiratoria.
  • Agisce positivamente sullo schema motorio e sulla coordinazione.
  • Restituisce e migliora l'equilibrio posturale globale migliorando la qualità della vita. 
  • Migliora lo stato emotivo.

Per chi è indicata la ginnastica posturale

La ginnastica posturale è da considerarsi come un rimedio reale a molte problematiche che colpiscono il sistema muscolare e scheletrico. E' adatta a tutti, ma affinché i risultati si raggiungono è necessario un buon allenamento ed una tonicità della muscolatura; molto spesso si dedica un tempo limitato alla posturale eseguendo pochi esercizi magari neanche ben svolti, e senza una finalità precisa indicata per il soggetto specifico ma, affinché sia efficace si deve ottimizzare l'efficacia degli esercizi e la funzione dei muscoli tonici funzionali.

Lombalgie e sciatalgie,  ma anche cervicalgie sono tra le patologie che traggono beneficio dalla ginnastica posturale ben applicata. Gli esercizi affinano anche la percezione del corpo. L'obiettivo che si pone la ginnastica posturale è volto alla qualità degli esercizi e non alla quantità permettendo di raggiungere risultati di questo tipo:

  • Permette di acquisire nella quotidianità il controllo dei diversi segmenti corporei  e degli schemi motori
  • Prestare attenzione ed acquisire la giusta respirazione che in base agli esercizi e all'obiettivo può variare
  • Migliorare la qualità del movimento e consapevolezza
  • Movimenti controllati e lenti con isometrie e contrazioni di picco
  • Allenamento dei muscoli tonici e fasici
  • Acquisire una buona mobilità articolare, insieme ad una buona flessibilità muscolare sempre correlate alle capacità soggettive.

 

  1. Ad esempio il  Metodo Mezieres noto anche come metodo posturale Mezieres ha proprio lo scopo di normalizzare la struttura del corpo andando ad agire tramite movimenti di retrazione, allungamento sulle catene muscolari che sono responsabili di patologi e dismorfismi come scoliosi, cifosi, ginocchio valgo, iperlordosi etc. 
  2. I corsi  di Posturale o Postural Pilates mettono in atto un sistema di allenamento che mira a rafforzare il corpo modellandolo e correggendo una postura sbagliata. Ciò contribuisce a migliorare la fluidità dei movimenti e la precisione degli stessi. 

 

 

 

Alcune discipline olistiche ed alcuni trattamenti, oltre ad avere la capacità di risolvere problemi fisici e psichici hanno un forte ascendente per quanto riguarda i rapporti familiari. Come l'holding che si applica e si compie generalmente tra madre e figlio, ed è attuato a scopo terapeutico tra i bambini autistici, ma non solo. Dopo diversi studi compiuti dalla psico terapeuta Marta G. Welch e Masal Pas Bagdadi, e l'uscita anche di un libro "l'abbraccio che contiene" l'holding si è andato diffondendo e modificando. Anche lo shiatsu può costituire un valido strumento per migliorare i rapporti familiari tra i vari membri che compongono una famiglia: tra genitori, e genitori e figli. 

 

Le relazioni familiari e lo shiatsu

L'holding nasce negli anni 70, lo Shiatsu, invece, ha origine molto antiche. In ambo i trattamenti attuati all'interno del nucleo familiare da parte dei membri che lo compongono, viene richiesta una preparazione di base. Avviarsi a questa tipologia di scambio inter personale tra se stessi ed i membri della famiglia (compagna, compagno, figli) necessità dunque della frequentazione di un corso di operatore shiatsu. Il percorso didattico è articolato in diversi anni, ma, per farne un so personale ci si può limitare alla frequentazione del primo anno o del biennio. 

Lo shiatsu ed i campi d'applicazione

 

Lo shiatsu è diventata una professione molto richiesta. Utile per diverse problematiche fisiche e patologie, tende a migliorare lo stato di salute in generale, incluso quello di ordine psichico. Combatte lo stress. aiuta muscoli, articolazioni ed organi a lavorare meglio grazie alla stimolazione di punti specifici denominati Tsubo, gli stessi che vengono utilizzati e sollecitati attraverso l'agopuntura. Attraverso lo Shiatsu si possono migliorare le relazioni di coppia, la comunicazione verbale tra coniugi ed i rapporti con i propri figli grazie alla condivisione fisica e mentale che si attua, in modo totalmente spontaneo, attraverso il trattamento Shiatsu. L'energia vitale che si libera mentre le mani scorrono e stimolano i vari tsubo diviene una condivisione energetica condivisa che libera amore. 

Tutti i disturbi funzionali traggono beneficio dai trattamenti shiatsu: quelli di ordine osteo articolare, muscolare, nevralgico. Attraverso lo shiatsu si riesce a combattere la sindrome da stanchezza cronica, lo stress, l'ansia e la depressione. Lo shiatsù migliora la circolazione sia linfatica che cardiovascolare, combatte disturbi come cefalee ed emicrania e aiuta a sconfiggere l'insonnia. 

 

Partecipa ad un corso di shiatsu per sé e per la famiglia

 

  • Per tutti i motivi elencati si evince che, la partecipazione ad un  corso shiatsu  non è solo utile per chi vuole fare di questa disciplina una vera professione, ma è di grande aiuto famiglia, animali inclusi, e di questo, ne abbiamo parlato anche qui:  Shiatsu campi di applicazione. uomini e animali .

    Vuoi saperne di più?  Partecipa all'open day gratuito 2019-2020 che si tiene a Roma e a Catania:

    Open day Roma
  • Open day Catania

 

Per informazioni ed iscrizioni chiamare i seguenti numeri:

🔸 Bruno Leotta 3392770113 
🔸 Laura Muzzioli 3911181639

I cookie ci permettono di offrire i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti il nostro uso dei cookie MAGGIORI INFO